Carrara : Arte, Storia, Cultura, Prodotti Tipici, Dove dormire, Dove mangiare, Cosa fare nella Provincia diMassa Carrara.



Comune di Carrara

Comune di Carrara

Carrara : informazioni turistiche


Il comune di Carrara è il centro più importante al mondo per quanto riguarda il famoso Marmo di Carrara, un marmo bianco molto pregiato che viene estratto dalle vicine Alpi Apuane. Le Cave di marmo di Carrara sono state inserite nel 2014 nella lista dei patrimoni dell'umanità. Carrara prende il nome derivato dal celtico Kair = pietra, pertanto i monti Carrara, come in antico venivano chiamati i monti di pietra, ossia le Alpi Apuane, Il nome può derivare anche dalla parola "caraia", che in antico ligure significa cava. La frazione di Marina di Carrara fa parte del comune di Carrara, in provincia di Massa-Carrara, nella regione Toscana. Del comune di Carrara fanno parte anche le frazioni di Avenza (1,92 km), Battilana (3,75 km), Bedizzano (7,17 km), Bergiola (7,08 km), Campo Cecina (7,94 km), Castelpoggio (5,68 km),Cavaiola (1,23 km), Codena (5,97 km), Colonnata (10,97 km),Fontia (1,25 km), Fossola (1,90 km), Fossone (1,79 km),Gragnana (4,91 km), L D Canaletto (5,59 km), La Foce (5,61 km), Miseglia (6,51 km), Nazzano (1,78 km), Noceto (4,87 km),Sant'Antonio (1,08 km), Sorgnano (4,38 km), Torano (5,92 km). Carrara si sviluppa dalla costa (Marina di Carrara) fino alle Alpi Apuane, alle pendici delle quali si trovano le frazioni montane. Il centro storico di Carrara si può considerare un vero e proprio centro abitato di montagna avvolto dalle colline che stanno al piede delle Alpi Apuane. La città è circondata dai tre bacini marmiferi Ravaccione, Fantiscritti e Colonnata, bacini ora rinominati col nome della località più vicina, ossia: di Torano, di Miseglia, di Colonnata. La costa, bagnata dal mar Ligure, presenta ampie spiagge sabbiose.
STORIA
La città attuale ha origine dal borgo costruito per ospitare i lavoratori nelle cave di marmo, creato dai Romani dopo la conquista della Liguria nei primi anni del II secolo a.C. anche se vi erano insediamenti già conosciuti nella zona nel IX secolo a.C., quando gli Apuani vivevano nella regione. Carrara è stata collegato con il processo di estrazione e lavorazione del marmo sin dall'epoca romana. Il marmo è stato esportato dal vicino porto di Luni, alla foce del fiume Magra. Nel Medioevo fu possedimento bizantino e longobardo, e poi, fu sotto i vescovi di Luni, trasformandosi in una città-stato nei primi anni del XIII secolo, durante la lotta tra guelfi e ghibellini, Carrara apparteneva a quest'ultimo partito. Carrara e Massa formarono il Ducato di Massa e Carrara dal XVI al XIX secolo. Alla fine del XIX secolo Carrara divenne la culla dell'anarchismo, in particolare tra i lavoratori delle cave. I cavatori, compresi gli intagliatori di pietra, avevano convinzioni radicali che li distinguessero dagli altri. L'Anarchismo e il radicalismo generale entrarono a far parte del patrimonio degli intagliatori di pietra. Nel corso della Seconda guerra mondiale la città subì pesanti bombardamenti aerei da parte degli Alleati. La città venne poi liberata l' 11 aprile 1945.
Da visitare
IL DUOMO DI CARRARA
Il duomo fu eretto in diverse epoche. Dell’originale pieve dell’ XI secolo, rimangono oggi solamente alcuni elementi di decoro della facciata. Una seconda fase, della metà del XII secolo, è indicata dal colonnato, dalle sculture, dalle foglie e dai tipici animali del bestiario medievale. La terza ed ultima fase concerne la costruzione del rosone centrale e del loggiato. All’interno, si conservano pregevoli opere d’arte come i sei altari minori, tra cui quello rinascimentale e barocco dedicato a San Ceccardo, patrono di Carrara, il gruppo dell'altare maggiore dello scultore fiorentino Andrea De Guardi, del XV secolo, il pulpito in marmi policromi del Cinquecento e le due statue del XIV secolo raffiguranti l'Annunciazione, che vengono chiamate "le Cassanelle" e sono attribuite a Giovanni Pisano.
IL CASTELLO MALASPINA DI CARRARA
L'antico castello Malaspina di Carrara rappresentò per la città la conquistata autonomia dai Vescovi di Luni. Nel 1473, Jacopo Malaspina dello Spino Fiorito di Fosdinovo, signore di Carrara, ampliò la rocca con cortili e loggiati, nel 1519 fu fatto edificare un piccolo palazzo accanto al castello e nel 1557 realizzat ala seconda cerchia muraria e il castello fu trasformato in residenza signorile. Il complesso attuale è formato dalla squadrata torre medievale del XII secolo, con la "Turris magna" e la "Turris Malaspinae". Nel 1806 il castello divenne la sede dell'Accademia di Belle Arti.

.

.

.

.

.

.



Da Visitare: Turismo Carrara

Carrara, la città del marmo

Carrara, la città del marmo

Carrara è nota in tutto il mondo per le sue cave di marmo bianco.
Il centro storico conserva alcuni pregevoli edifici come l'antico palazzo di Alberico Cybo Malaspina, sede dell'Accademia di belle arti, rinomata per la sua prestigiosa Scuola di scul

.....Segue >>



La rocca medievale ( Castello Malaspina di Carrara )

Castello Malaspina di Carrara

L'antico castello Malaspina di Carrara rappresentò per la città la conquistata autonomia dai Vescovi di Luni. La primitiva "Rocha de Cararia" sorse a difesa del nucleo medievale, sul "Groppinus", piccola altura a sud-est dell’antico borgo e e fu sempre il

.....Segue >>



Duomo di S. Andrea

Duomo di S. Andrea

A rappresentare il trionfo del marmo di Carrara lo è proprio il Duomo di S. Andrea, una delle più prestigiose ed importanti costruzioni romaniche della Lunigiana e di tutta la Provincia di Massa Carrara facente parte del più importante patrimonio romanic

.....Segue >>



Marina di Carrara e le Alpi Apuane

Marina di Carrara

Caratterizzata dall'inconfondibile scenario delle Alpi Apuane, che la proteggono dai freddi venti del nord, Marina di Carrara e' una moderna e ben attrezzata località balneare con una larga spiaggia di sabbia fine e soffice, compresa fra I'azzurro del mar

.....Segue >>




inizio elenco          torna su

 

La Realizzazione grafica e dei contenuti è stata curata da Media Marche
Provincia Massa Carrara - sistema d'informazione turistica della provincia non istituzionale.

Valid HTML 4.01 Transitional

Hotel, Agriturismi, Bed and Breakfast, Ristoranti, Pizzerie, prodotti tipici nel comune diCarrara


Aziende Agricole nel Comune di Carrara Tot: (1)  -  Bed and Breakfast nel Comune di Carrara Tot: (1)  -  Ristoranti nel Comune di Carrara Tot: (1)  - 

Hotel, Agriturismi, Bed and Breakfast, Ristoranti, Pizzerie nel comune di Carrara

Osteria Nella Pia' (Ristoranti)  -  I Noccioli B&B (Bed and Breakfast)  -  CS Attrezzature Alberghiere (Attrezzature Alberghiere)  -  Az. Agr. Castagnini (Aziende Agricole)  -  Ristorante Maurice (Ristoranti)  -