Podenzana : Arte, Storia, Cultura, Prodotti Tipici, Dove dormire, Dove mangiare, Cosa fare nella Provincia diMassa Carrara.



Comune di Podenzana

Comune di Podenzana

Podenzana : informazioni turistiche

Il comune di Podenzana è Comune sparso di origine medievale sorretto da una florida agricoltura e dal suo indotto industriale. Esso si divide in due centri principali: Podenzana e Montedivalli.
Ognuno dei due centri è diviso in un certo numero di località, nessuna delle quali si chiama Podenzana o Montedivalli. Le principali località di Podenzana sono: Bagni, Barco,Bolignola,Bora, Campana Battia,Campo, Calcinara, Casalina, Ceresedo, Chiesa, Cerghiraro, Cospedo,Cuncia, Faito, Ficaro, La Costa, Laghi, Lagneda, Logo, Loppiedo, Metti, Montale, Montalini, Novegino, Oliveto,Posticcio, Segalaro, Serracanda, Sescafale, Villa Argentina.
Le principali località di Montedivalli sono: Boschetto, Casa Borsi, Fogana, Pagliadiccio, Pianello, Genicciola, Al Piano, Sant'Andrea, Serralta, Taria, Tongara, Prato, Serra, Croce, Vaggi, Murà, Casa Malone, Casa Magrino, Colombiera, Fontanella, Chiesa, Casa Sommo, Casa Manò. Il paesaggio è tutto un rapido rincorrersi di rilievi collinari più o meno accentuati; il comune è adagiato su di un colle con veduta sulla Val di Magra. Il nome latino "Potentiana" testimonia l'antichità delle sue origini: "Potentiana" venne citata per la prima volta nel 884, nell'atto di cessione del luogo da parte di Adalberto I di Toscana all'Abbazia di San Caprasio di Aulla, che egli stesso aveva fondato. Dal 1220 il territorio appartenne al marchese Corrado Malaspina, che lo passò in successione ai suoi figli. Divenne feudo indipendente solo nel 1536.
La medievale "Potentiana", prese forma nel 1543 quando il genovese Adamo Centurione acquistò i feudi di Bibola, Aulla e Montedivalli. Nel corso del Xlll secolo il borgo passò definitivamente in mano dei Malaspina, ma nel nel 1536 Podenzana divenne feudo indipendente, dopo le ripetute occupazioni dei genovesi del 1416 e del 1449. Malgrado i bombardamenti del secondo conflitto mondiale, che devastarono l'abitato e i suoi dintorni, sopravvivono i resti del grandioso castello dei Malaspina, la parrocchiale dei SS. Jacopo e Cristofano e l'antica pieve di Montedivalli.  
Da visitare sono il castello, attualmente di proprietà privata, ricostruito molte volte in seguito a varie distruzioni, e il santuario della Madonna della Neve o del Gaggio che domina tutta la vallata del Magra. Una frazione di Podenzana, Montedivalli, conserva una suggestiva pieve romanica dedicata a Sant'Andrea e non lontano si trova una necropoli ligure in località Genicciola mentre santuario della Madonna della Neve al Gaggio è un edificio sacro che si trova in località Il Gaggio a Podenzana.
La Pieve di Sant’Andrea viene citata come pieve e non più come castrum nel privilegio papale di Eugenio III del 11 novembre 1148. Dopo dieci anni di chiusura, a causa di vari restauri, l’11 dicembre del 2011 la pieve millenaria di Sant’Andrea di Montedivalli ha riaperto ai fedeli.

.

.

.

.

.

.


torna su

 

La Realizzazione grafica e dei contenuti è stata curata da Media Marche
Provincia Massa Carrara - sistema d'informazione turistica della provincia non istituzionale.

Valid HTML 4.01 Transitional

Hotel, Agriturismi, Bed and Breakfast, Ristoranti, Pizzerie, prodotti tipici nel comune diPodenzana


Bed and Breakfast nel Comune di Podenzana Tot: (1)  - 

Hotel, Agriturismi, Bed and Breakfast, Ristoranti, Pizzerie nel comune di Podenzana

B&B La Luna di Giulia (Bed and Breakfast)  -